San Valentino

Oggi è San Valentino, festa degli innamorati. La tradizione popolare è stata sempre molto cinica, almeno a parole, verso l’amore e il matrimonio. Da una parte la famiglia era indispensabile, non solo per la conduzione di un podere, ma anche per riuscire a campare e quindi: UN PRETE PER CAMPANILE, E UNA DONNA PER FOCOLARE.   E allora: PIUTTOSTO CHE UN BEL NIENTE, MARITO CHE NON CI VEDE, MARITO CHE NON CI SENTE.  Ma poi si ironizzava assai sulla vita di coppia: CHI SI MARITA PER AMORE, DI NOTTE HA PIACERE, DI GIORNO HA DOLORE.  Oppure: SERENO D’INVERNO, NUVOLO D’ESTATE, AMORE DI DONNA E CARITA’  DI FRATE: SON QUATTRO COSE CHE NON VAN GUARDATE.  Un po’ troppo cattivello questo: LE CONSOLAZIONI DEL MARITO SONO DUE: QUANDO SI PORTA A CASA LA MOGLIE, E QUANDO LA PORTANO VIA.  E comunque, la convinzione di fondo è: LA DONNA E’ COME LA CASTAGNA, DI FUORI E’ BUONA, E DENTRO HA LA MAGAGNA.   E il discorso vale poi per entrambi i sessi: CHI  NON SA COSA SIANO MALANNI E DOGLIE, PRENDA MARITO O PRENDA MOGLIE.

gerard-van-honthorst-lentremetteuse-1625-1000-teile1]

Categorie Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close