Per la Pasqua del Signore

In occasione della santa Pasqua un estratto, come al solito assai critico di tutti i riti umani,  dal mio poema “La via santa”

8. Per la Pasqua del Signore

Per la Pasqua del Signore

non un fiore in fondo al cuore.

Lande pingui e desolate,

vuote e stridule risate,

uova uccise e decorate,

sangue d’agnello o di castrato,

miasmi di fritto e di stufato.

E schiamazzi di campane,

echi di felicità lontane…

Fischia il vento, per chi è solo:

… canti d’infanti, riccioli d’oro.

Cosa vale un’ostia in bocca

se da dentro niente scocca.

Sopravanza i sogni, l’ala del Risorto,

tra ulivi, giace, la fede, nell’Orto.

Gaudio in excelsis, Resurrezione!

In ciechi vicoli lordi e spietati

da Lui vivente vissuti e destati,

irredenta geme occlusa Passione…

crocifissione

Categorie Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close